Autunno, Valle del Belice, Slow Food: gli ingredienti per un evento imperdibile ci sono tutti. Il 18 ottobre l’agriturismo Masseria Rossella, a Piana degli Albanesi, ospiterà una giornata in cui saranno protagonisti l’eccellenza gastronomica dei prodotti siciliani e la filosofia Slow Food, che nel Belice trova tra i suoi più noti presidi, come la Vastedda e il pomodoro siccagno.

La giornata avrà inizio a partire dalle ore 12.00, con un’esposizione di presidi Slow Food e di prodotti del territorio, tra cui formaggi e salumi della razza bovina cinisara e il presidio miele d’ape nera. A seguire il pranzo Slow Food, con un ricco menù curato dallo chef Valentina Chiaramonte, che prevede presidi e prodotti locali; si inizierà con un buffet di formaggi e salumi e miele d’ape nera (entrambi presidi), a seguire l’antipasto che includerà anche il pane di Castelvetrano, il pomodoro siccagno e i capperi di Salina; i due primi vi delizieranno con zucca di stagione e vastedda del Belice da una parte, e ricotta di Piana e caciocavallo di Cinisara dall’altra; anche il secondo rispecchierà la filosofia Slow Food con il gustosissimo Suino nero dei Nebrodi, mentre il dessert sarà in piena linea con la tradizione di Piana rivisitata in chiave Slow Food, con i cannoli alla ricotta e le fragoline di Ribera. Degustazioni e portate saranno accompagnate dai vini Planeta, con La Segreta rosso e il Cerasuolo di Vittorio.

Masseria Rossella vi accompagnerà tra sapori, profumi e delizie di questa ricca terra, all’insegna del cibo “Buono, Pulito e Giusto”.

Il costo dell’intera giornata è di €35,00 e include esposizione e pranzo. È previsto un prezzo speciale riservato ai soci Slow Food.