Serre della Pizzuta: Neviere

La corona di monti che cingono Palermo e la sua piana, tocca il suo punto più alto nelle Serre della Pizzuta con 1333 m.s.l.m.
Le serre, che si elevano con tre cime principali più o meno a 1300 metri di altezza (Serra del Frassino, Pizzuta e Maja e Pelavet) sono caratterizzate da un aspetto severo e roccioso, con crinali di creste aguzze e brulle.

Eppure dietro questa apparente ostilità si celano paesaggi di radiosa armonia, pascoli verdeggianti carichi di fioriture multicolori (l’Eliantemo, la Sulla e la Viola Ucriana, endemismo esclusivo della Pizzuta).

Accompagnati dal canto incessante di scriccioli, zigoli e strillozzi, scopriremo la vita difficile dei “nivarula”, i raccoglitori di neve, che qui, presso la Portella delle Neviere, uno dei punti più umidi e freschi dei monti di Palermo, scavarono diverse conche, le “neviere” appunto, dove fino ai primi del ‘900 accumulavano e compattavano la neve in inverno per poi trasportarla nei mesi caldi in città, dove si trasformava in gelati e sorbetti per li “burgisi” e le persone abbienti.

Dalla cima della Pizzuta potremo spaziare con lo sguardo sul lago di Piana, letteralmente ai nostri piedi, contemplare in un sol colpo l’intero bosco di Ficuzza e la Busambra, spingendo la vista su mezza Sicilia e oltre.

L’imbocco del sentiero si trova nei pressi del memoriale della strage di Portella della Ginestra e continua fino a Portella delle Neviere, la sella che separa il Monte Pizzuta da Maja e Pelavet, la Montagna dei Cavalli.

NOTE TECNICHE
Difficoltà: media/difficile -> percorso in gran parte su sentieri e strada forestale in terra batutta.
Attenzione: la parte in rosso nella mappa, lunga circa 500 metri, si percorre attraversando pendenze ricche di sterpaglie e abbondante vegetazione erbosa in cui non vi è nessun percorso segnalato, si consiglia pertanto la fruizione ad escursionisti con esperienza.
Lunghezza del percorso: 8  km circa dal punto di partenza (Portella della Ginestra).
Tempo di percorrenza: 2,5 ore circa.
Dislivello in salita e in discesa: 550 m.
Presenza punti d’acqua: si.
Coordinate satellitari punto di partenza: clicca qui.

Pagina web realizzata da Maurizio Nicosia