Serre della Pizzuta: Grotta del Garrone, Grotta dello Zubbione, Casa Norina

La Pizzuta, con i suoi 1333 metri di altezza, è la cima più elevata del complesso dei monti di Piana degli Abanesi.
Ricoperta, in buona parte, da un fitto rimboschimento di conifere, in cui spesso si insediano le essenze spontanee della macchia mediterranea.

Per raggiungere il percorso è sufficiente dirigersi presso la Chiesa della Madonna dell’Odigitria, luogo in cui consigliamo di parcheggiare le auto, e incamminarsi dunque in direzione Monte Pizzuta.

Dopo circa 1 km di sterrato in terra battuta e sentieri si arriva al Bunker panoramico dal quale si può godere il panorama mozzafiato su Piana degli Albanesi, sul lago e sui monti che circondano questa valle incantata.

Dopodiché, avrete due opzioni:
– Il percorso a nord-est vi condurrà alla scoperta della Casa Norina, vicino alla quale potete rilassarvi in una pinetina all’ombra di querce e castagni.
– Il percorso a sud-ovest vi condurrà alla maestosa Grotta del Garrone e poi, continuando sullo stesso sentiero, alla Grotta dello Zubbione, quasi in cima al Monte Pizzuta.

Consigliamo di provarle entrambe in quanto si tratta di punti piuttosto vicini al Bunker.

NOTE TECNICHE
Difficoltà: media -> il percorso si snoda essenzialmente su sentieri ben tracciati e comode mulattiere; tuttavia il dislivello concentrato sulla parte che va dalla Grotta del Garrone alla Grotta dello Zubbione ne consiglia la fruizione ad escursionisti con esperienza.
Lunghezza del percorso: 5 km circa (partendo dalla Chiesa della Madonna dell’Odigitria e tornando indietro dallo stesso percorso).
Tempo di percorrenza: 2,5 ore circa.
Presenza punti d’acqua: no.
Coordinate satellitari punto di partenza: clicca qui.

Pagina web realizzata da Maurizio Nicosia