Il Teatro fa parte del comune di San Cipirello (PA) ma si trova a pochi passi a sud est di San Giuseppe Jato (PA) e a 22 km dalla Masseria Rossella.

Venne costruito alla fine del IV secolo a.C.: aveva probabilmente come modello il teatro di Dioniso, edificato ad Atene all’inizio del secolo precedente.
Molti elementi furono utilizzati per la costruzione di edifici attigui o sovrastanti il complesso, che sarà infatti sepolto dalla rete viaria: in età romana una casa fu addossata al portico esterno dell’edificio, mentre furono gli Arabi a costruire un rione abitativo sulla cavea.

Come consueto dei teatri greci, il teatro di Monte Jato aveva una caratteristica forma semicircolare: la cavea divisa in sette settori e solcata da otto scalinate era composta da 35 gradinate e sfruttava il pendio naturale fornito dal versante dell’omonimo monte, offrendo così la capienza di 4.500 posti a sedere.
Anteriormente erano poste delle gradinate riservate agli ospiti d’onore, quali ambasciatori, sacerdoti, politici: solo queste presentavano lo schienale e si pensa fossero decorate.
Nella struttura era presente un sistema per lo scolo dell’acqua piovana.

L’edificio scenico vero e proprio, munito di parasceni laterali, risulta essere l’elemento meglio conservato nonostante le numerose ristrutturazioni subite: la prima venne effettuata verso il 200 a.C., mentre l’ultima risale al I secolo d.C.
Durante gli scavi all’interno dell’edificio scenico sono stati trovati rinvenuti numerosi pezzi di pavimento provenienti dal piano superiore e tegole rotte.

*** Attiva la posizione sul tuo smartphone, clicca su PERCORSO IN TEMPO REALE per essere guidato lungo tutto il sentiero ***

NOTE TECNICHE
Difficoltà: facile -> il percorso si snoda essenzialmente su trazzere e comode mulattiere.
Lunghezza del percorso: 2,2 km di andata e 2,2 km di ritorno (tot: 4,4 km).
Tempo di percorrenza: 1 ora e mezzo circa.
Presenza punti d’acqua: no.
Coordinate satellitari punto di partenza: clicca qui.

Pagina web realizzata da Maurizio Nicosia